Bonifacio Figari
Bonifacio estremo sud della corsica
Bonifacio Figari
Chiesa del villaggio di figari estremo sud della corsica
Bonifacio Figari
Golf di sperone bonifacio estremito sud della corsica
Bonifacio Figari
Spiaggia di canetto estremito sud della corsica
Bonifacio Figari
Una spiaggia nella regione di bonifacio

Figari

Figari è dotata di un aeroporto internazionale che serve l’estremo sud

 

Il comune di Figari è situata nel dipartimento della Corsica del Sud e in particolare nell’estremo Sud dell’isola.

Questa località si trova «nei pressi» di Porto Vecchio e a solo 15 km di distanza da Bonifacio.

E in prossimità del mare e della montagna.
Figari è un villaggio composto da 14 frazione, i principali sono:
- Tivareddu
- Tarabuccetta
- Poggiale
- Ogliastrella

Figari vanta un litorale di 800 ettari rimasto allo stato selvaggio e protetto da qualsiasi tipo di costruzione

 

 

Alcune cifre su Figari


Popolazione di Figari : 1 141 abitanti (INSEE 2007)

 

Trasporto a Figari - Come raggiungere Figari


La località di Figari è dotata di un aeroporto internazionale che serve l’estremo sud dell’isola.

Inoltre è collegata ad Ajaccio attraverso la RN 196 e a Bastia attraverso la RN 198 (strada suggestiva che fiancheggia la costa est dell’isola).

Figari non dispone di un porto commerciale proprio ma può essere raggiunta dal vicinissimo porto commerciale di Porto Vecchio (circa 20 minuti in auto).

 

Storia di Figari


Le prime tracce di agricoltura nella regione di Figari risalgono a 3000 anni a.C. e alcune di esse risultano a tutt’oggi ancora visibili nei siti ubicati sulle pianure tra Sotta e Figari.

Alcuni monumenti funerari e tombe a lastroni indicano altresì tracce di civilizzazione umana.

In seguito compaiono le prime statue menhir.

Nell’antichità romana, viene introdotta un’amministrazione politica; inoltre la coltivazione della terra e la realizzazione delle strade rendono possibile il controllo dei tributi.

Tuttavia, malgrado l’elevato grado di modernità favorito dall’amministrazione romana, le conoscenze di questo periodo mostrano ben presto i propri limiti e generano i loro primi errori: l’insabbiamento dei porti causa infatti l’abbassamento della pendenza nel corso dei fiumi, che a sua volta comporta l’espansione delle paludi e pertanto la diffusione della malaria.

Alla fine dell’antichità, la regione si trova pertanto tagliata fuori dal circuito degli scambi commerciali del Mediterraneo ed è costretta a vivere in un regime di autarchia.

In seguito, nel corso del Medioevo sarà soggetta, come tutto il resto della Corsica, a numerose invasioni.

 

Patrimonio culturale di Figari e dintorni


- La torre Genovese
- Cappella San Quilico Di Montilati
- Chiesa Saint Jean-baptiste a Pruno

 

Peculiarità di Figari e dintorni


I suoi vigneti sono tra i più antichi di tutta l’isola!
D'altronde, alcune vigne venivano già coltivate in epoca romana.

I vini di Figari sono rinomati e fanno parte delle appellations contrôlées (denominazioni di origine controllata) dei vini corsi:

- Le Clos de Sarcone
- Le Domaine de Tanella
- Le Clos Canarelli
- Le Domaine Pietra Bianca
- Le Domaine de Peretti

Figari e la sua regione costituiscono dunque una tappa ideale per gli estimatori di vini!