Corte centro di corsica
Ovili di corsica
Corte centro di corsica
La cittadella di corte centro di corsica
Corte centro di corsica
Fiume della restonica corte centro di corsica
Corte centro di corsica
Lago di nino centro di corsica

Venaco

Venaco situata al centro della Corsica, nel dipartimento dell’Alta Corsica

 

Situata al centro della Corsica, nel dipartimento dell’Alta Corsica, il comune di Venaco fa parte del Territorio di Vita, «Centru Di Corsica».

 

E il capoluogo del Cantone del Venacais con 7 comuni:
-Casanova,
-Muracciole,
-Poggio Di Venaco,
-Riventosa,
-Santa Pieto Di Venaco (Saint Pierre de Venaco) e
-Vivario.

 

Il suo territorio si estende dalla foresta di Vizzavona fino alle porte di Corte, antica capitale della Corsica.

 

Venaco è rannicchiato sul pendio del Monte Cardo, 3ª vetta più elevata del Massiccio del Rotondo (2453m slm).
Il suo comune comprende il paesino omonimo, quello di Lugo e le frazioni di Serraggio e Campo Vecchio.

 

Alcune cifre su Venaco


Popolazione di Corte : 752 abitanti (INSEE 2008)
Superficie di Venaco : 5 372 ettari

 

Trasporto per il Venacais - Come raggiungere il Venacais


Venaco è collegata alle città di Bastia ed Ajaccio attraverso la strada dipartimentale 93.
La regione del Venacais è inoltre servita dall'unica linea ferroviaria esistente sull’isola, gestita dalla SNCF, che la collega alle località di Bastia e Ajaccio.

 

Storia di Venaco e della sua regione


Venaco era considerata come un luogo strategico nel Centro Corsica dai Romani, che infatti l’avevano ripetutamente espugnata in quel periodo!

Oggi, è ancora possibile ammirare tracce di questo passato, in particolare la strada di pietre che collega Venaco ad Aleria.

Nel maggio del 1768, Genova cede la Corsica alla Francia, la Pieve di Venaco, sotto l’amministrazione francese, diventa così la Pieve del Vecchio fino alla Rivoluzione Francese quando, a partire dal 1790, viene trasformata nel Cantone di Serraggio.

In seguito, i comuni di Lugo Di Venaco e Serraggio si fondono per dare vita all’attuale comune di Venaco.

 

Patrimonio culturale di Venaco e dintorno


-La Chiesa parrocchiale Saint Michel (XVIII),
-La Chiesa del’antico Lugo (XVI), chiesa dell’antico villaggio abbandonato al fino del XVIII,
-La Chiesa Saint Pierre - Saint Paul costruita sull’antica cappella,
-Cappelle San Bastianu e Sant’Eliseo,

-Il Ponte Eiffel, viadotto ferroviario costruito da Gustave Eiffel (alla fine del XIX), classificato come monumento storico,

-Castello Bona, antica dimora del Conte Pozzo Di Borgo,

-Il monumento ai caduti nei pressi del castello che ospita oggi il comune di Venaco.

 

Patrimonio naturale di Venaco e dintorno


Terra di pastori (e di pastorizia): numerosi siti danno testimonianza della storia di transumanza di questa regione, tra cui il sito delle Cavalerecce ubicato a 1736 metri slm, sopra la Cappella di Sant’Eliseo.

Durante la vostra passeggiata per Venaco, potrete scorgere in particolare 2 capanne in pietra disposte a semicerchio e un recinto per la mungitura.

Da qui, potrete apprezzare una vista splendida sui borghi che formano il Venacais così come sulle montagne del Bozio.

Inoltre questa regione è ricca di splendidi laghi come quelli di Melo e Capitello che avrete modo di scoprire percorrendo il circuito GR20.