Bastia Cap Corse
Bastia : vista del porto alta corsica
Bastia Cap Corse
Spiaggia di marinella capo corso
Bastia Cap Corse
Spiaggia di erbalunga capo corso
Bastia Cap Corse
villaggio di corsica riva sul mare capo corso

Centuri

Centuri magnifico porto peschereccio nell’estremità del Capo Corso

La cittadina di Centuri è situata nel dipartimento di Alta Corsica, nella parte occidentale del Capo Corso.

Si trova a 50km di Bastia e a 59km di San Fiorenzo.
Le sue coste sono molto accidentate e rocciose. Il comune di Centuri ospita una riserva ornitologica ubicata sull’isoletta di Capense.
La sua regione è caratterizzata da una catena montuosa di media altitudine (Punta di Torricella con i 562 metri slm, è la sua vetta più alta).

Il comune di Centuri è composto da 7 tra paesini e borghi, tutti abbarbicati sul pendio della montagna.

Alcune cifre su Centuri


Popolazione di Centuri : 225 abitanti (INSEE 2008)

Trasporto per Centuri - Come raggiungere Centuri


Centuri non dispone né di un aeroporto né di un porto commerciale, unicamento un piccolo porto peschereccio.
Il comune è accessibile dal'aeroporto e dal porto commerciale di Bastia.

Storia di Centuri


Il porto di Centuri risalirebbe al VI secolo a.C.. Era conosciuto con il nome di «Centurinum Civitas», ed era collegato a Macinaggio per mezzo di una strada romana.

In seguito, la famiglia signorile Peverelli sostenuta da Genova, controlla la città fino alla fine del XII secolo.

Nel XIII secolo, il porto di Centuri è il secondo porto dell’isola dopo quello di Erbalunga.
Proprio in questo secolo i genovesi decidono di fortificare l'isoletta di Capense.

A partire dal XVIII secolo, la città viene provvista di un molo.
L’approdo di Centuri diventa in questo periodo un porto di guerra, sotto il comando di Pasquale Paoli, e l’arsenale della marina nazionale corsa.

A partire dal 1767, Paul Mattei originario di Centuri, riesce a recuperare l’isola di Capraia strappandola ai genovesi grazie all’aiuto di corsi e capicorsini.

Nel 1789, durante la rivoluzione francese, il Capo Corso è diviso in 4 cantoni, tra cui quello di Rogliano da cui dipende Centuri, anticamente appartenente alla Pieve di Capo Bianco.

Nel 1794, sfortunatamente il suo porto viene bruciato dagli inglesi.

Patrimonio culturale e naturale di Centuri


Numerose cappelle e chiese:
- Complesso parrocchiale di San Silvestro (XVII secolo, poi ricostruito nel XIX secolo)
- Cappella della Confraternita dei penitenti di Sainte Croix (XVIème)
- Cappella della Sainte Trinité a Orche (XVIème)
- Cappella Santa Chiara
- Cappella Saint Antoine sul porto
- Rovine della Cappella Santa Maria Madeleine sull’isola Capense

Altri monumenti da visitare a Centuri e intorno:
- Castello Torre a Merlacce
- Castello Bellavista a Ortinola
- Torre Genovese di Porto
- Torre Genovese di Capu Biancu
- Fontana di Canella
- Porto peschereccio di Centuri
- Isola di Capense

Spiagge di Centuri e dintorni


Qualche Spiagge del cantone di Rogliano:
Spiaggia di Tamarone
Spiaggia di Cala Genovese
Spiaggia di Cala Francese
Baia di Capensola
Spiaggia di Cala
Spiaggia di Centuri