Porto Piana
Baia di girolata corsica del sud
Porto Piana
Porto peschereccio di girolata corsica del sud
Porto Piana
Riserva di scandola corsica del sud
Porto Piana
Villaggio di piana
Porto Piana
Villaggio di porto corsica del sud

Porto Piana Corsica

Visitare Porto e Piana sulla costa occidentale della Corsica

 

La regione di Porto-Piana è una regione di Corsica che si trova a Nord della Corsica tra il Golfo di Sagone e la regione della Balagna.

Questa zona occupa la parte sud del litorale del Parco Naturale Regionale della Corsica.

Il Golfo di Porto è una regione davvero sorprendente, che vi permetterà di ammirare paesaggi straordinari!
Non a caso, la regione di Porto-Piana è dunque una delle mete privilegiate del turismo corso. La zona è caratterizzata da un continuo susseguirsi di decine di hotel e ristoranti nei dintorni della torre e della foce del piccolo fiume «Porto».

L’immensa baia montuosa e i tramonti rosso fuoco sono il leitmotiv del fascino perenne di questo luogo, in particolare in quanto Porto è collocato al centro di una zona turistica unica in Corsica: le Calanche si trovano a meno di 5 km di distanza, Girolata e Scandola a una trentina di chilometri e la vetta più alta dell’isola, il Monte Cinto (2710 m slm) a 50 km.
Durante l’estate, numerose barche partono dal piccolo imbarcadero di Porto per fare il giro del golfo e poter ammirare le sue falesie di color rosso. Gli escursionisti, dal canto loro, preferiranno salire fino a Capo d´Orto (1296 m slm), la vetta che sovrasta la zona. Da non perdere: la vista a strapiombo sulle Calanche e il panorama sull’intero golfo di Porto.

Il Golfo di Porto è dunque il luogo ideale per un soggiorno al cuore di una natura proteggiata.

Se desiderate trascorrere le vostre vacanze nella regione di Porto-Piana, eccovi una selezionedei nostri luoghi preferiti, da non perdere durante il vostro soggiorno :

L’Aspetto Spiaggia – Regione Porto – Piana


- la Marina d’Elbo, situata a circa 15 km a sud di Galeria e a 35 km a nord di Porto, è probabilmente il paesaggio più “da cartolina”dell’isola. Giudicate voi stessi...

Speroni rocciosi di un rosso intenso, acqua limpida e una spiaggetta bianca… all’estremità settentrionale della riserva di Scandola, la “marina” d’Elbo è un paradiso terrestre. Una torre genovese che sembra sorta dal nulla offre una vista da sogno su questo panorama e sulla distesa di macchia che lo circonda.

E qui si trovano ancora dei luoghi meritevoli di una visita: l’accesso a piedi da Girolata, in teoria possibile, risulta tuttavia difficile e pericolo.

In estate, nell’entroterra regna un calore opprimente.

In barca, è quasi il contrario: questo luogo è così famoso che spesso è particolarmente affollato di natanti durante l’estate...

L’Aspetto naturalistico - Regione Porto – Piana


- il Sentiero della Spelunca permette di imboccare il grande percorso escursionistico denominato del Tra Mare e Monti, un antico cammino di transumanza costruito nel XV secolo che collega il comune di Calenzana situato a nord con quello di Cargese a sud attraversando le località di Ota e Evisa.

Vi consigliamo di iniziare il vostro viaggio partendo dal borgo di Ota in modo da poter fare una sosta a Evisa. Questa escursione richiede all’incirca 5 ore, nel corso delle quali incrocerete ventotto cartelli che vi aiuteranno a scoprire al meglio le ricchezze della fauna e della flora locali.

Durante la vostra passeggiata, avrete la possibilità di ammirare il ponte di Zaglia, magnifica costruzione genovese risalente al 1745 e perfino, se le condizioni meteorologiche lo permettono, di bagnarvi nelle limpide acque della Tavulella.

In seguito, dal punto più sporgente del sentiero, potrete scorgere la roccia di Ota. Durante l’ascesa attraverserete boschi di querce punteggiati da alberi di corbezzolo.
Questo sentiero discende lungo le gole della Spelunca.

L’Aspetto culturale - Regione Porto – Piana


-Il Fortino di Girolata è una fortezza costruita sulla penisola di Girolata nel XII secolo da alcuni abitanti dell’isola allo scopo di proteggersi dalle invasioni barbaresche e dai Mori.

In seguito, i pastori si insediarono attorno a questo edificio, dando così origine al piccolo paese di Girolata.

Durante il vostro soggiorno avrete ancora la possibilità di incontrare greggi e capre selvagge, che vi riporteranno alla memoria il passato e l’epoca della transumanza.


La regione di Porto-Piana aha tutte le carte in regola per sedurvi e rendere indimenticabili le vostre vacanze; perciò non esitate a visitarla e a soggiornarvi!