• Home
  • Notizie
  • Visita Ile Rousse e il suo patrimonio culturale | Andare in Corsica

ile rousse balagne haute corse

Ile Rousse: un'isola nell'isola

Trascorrere le vacanze in Corsica vuol dire avere la possibilità di scegliere tra spiagge bellissime e paesini affascinanti.

Visitare l'isola rossa

Nell'Alta Corsica, tra Calvi e Bastia, troviamo l'Ile Rousse, una cittadina che deve il suo nome al colore degli isolotti che, a nord est, fanno brillare di rosso le acque.
A sud della cittadina, un'ampia spiaggia di sabbia bianca, dotata di tutte le comodità, accoglie le famiglie con bambini, mentre, andando verso Corbara, si trovano spiagge più selvagge, come quelle di Bodri e di Gjunchitu, nascoste tra la macchia mediterranea e odorose dei profumi delle erbe.

Di fronte alla penisola di Pietra, che si erge, con il suo faro, a difesa delle terre costiere, troviamo la spiaggia della Diga, una lingua di sabbia protetta dai venti.
Andando verso Bastia, ancora spiagge: la Nautique, per chi ama gli sport acquatici e, subito dopo, la spiaggia Napoleon, facilmente raggiungibile e con acque poco profonde che prosegue con la spiaggia Caruchettu, una lunga striscia di sabbia finissima con calette nascoste, in cui perdersi fino a sera, in attesa del tramonto.
E la sera possiamo girare per la città, tra mercatini e feste, mentre la brezza che viene dal mare ci rinfresca la pelle arsa dal sole.

Vacanze in Corsica

La soluzione per goderci pienamente le vacanze in Corsica è quella di visitare l'isola rossa e di farlo in un campeggio all'isola rossa, tra Balagne e Calvi, per apprezzare in pieno il fascino dell'isola. Scegliamo il campeggio: è adatto a tutte le età, perché si trasforma a seconda di chi accoglie: è intimo e intrigante per le coppie, è giocoso e divertente per i giovani, è sicuro e rilassante per le famiglie.

Infine, un consiglio: dall'Ile Rousse non dimentichiamo di prendere il "trinighellu", il trenino delle spiagge. Impiega circa 1 ora per arrivare a Calvi, con una fermata in ogni spiaggia; possiamo così ammirare tante baie e calette che, dalla strada, non si vedono e scegliere la nostra.